Contacts

Grand Hotel di Lecce
Via Oronzo Quarta, 28

Lecce - Puglia - Italia
Tel. +39 0832 309405
Email. This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. VISUALIZZA MAPPA

Events

  • Piccoli consigli per un sereno soggiorno in hotel

    Piccoli consigli per un sereno soggiorno in hotel

    Author Bordersite

    Delle volte quando si va in vacanza e si soggiorna magari in un grande hotel è bene seguire delle regole per non trovarsi mai in difficoltà:

    Una volta entrati in un grande hotel, se nella hall c’è qualcosa che non vi aggrada, aspettate di vedere la camera e il bagno che vi hanno riservato se effettivamente i vostri dubbi sono fondati allora avete tutto il diritto di protestare. Per non avere brutte sorprese infatti il consiglio migliore è quello di prenotare in un albergo dove si è già stati in precedenza o sotto consiglio di una persona fidata.

    Se poi in quell’albergo vi siete trovati bene e intendete tornare, instaurare un rapporto di conoscenza con il portiere è sempre una buona cosa molto importante non chiedetegli cose che non gli spettano e lo stesso dicasi per le cameriere ed il resto del personale. Eventualmente la vostra permanenza coincide con un eventuale sciopero del personale del grande hotel (soprattutto di questi periodi), non protestate inutilmente ma mettete in atto spirito di adattamento.

    Piccoli consigli per un sereno soggiorno in hotel
  • Lasciano un hotel a 4 stelle seza pagare il conto

    Lasciano un hotel a 4 stelle seza pagare il conto

    Author Bordersite

    Due coniugi quarantenni sono stati denunciati dai carabinieri di Rosignano per truffa in concorso ai danni di un hotel a 4 stelle. La coppia, lui originario della provincia di Milano, lei ucraina, hanno usufruito  per ben 17 giorni nel mese di Novembre in un hotel a 4 stelle di Vada vicino Livorno lasciando un conto da pagare di 1.275 euro. I due truffatori, che risiedono in provincia di Milano, avevano anche simulato di avere problemi di smagnetizzazione della carta di credito, prima di allontanarsi e rendersi irreperibili. Lui inoltre, secondo quanto secondo le dichiarazioni dei carabinieri, per cercare di farla franca impunemente, il giorno dopo la partenza ha pensato bene di denunciare lo smarrimento della propria carta d'identità che aveva invece dimenticato nella reception dell'hotel a 4 stelle. È stato denunciato a piede libero anche per falsità ideologica.

    Lasciano un hotel a 4 stelle seza pagare il conto
  • Stress da vacanza

    Stress da vacanza

    Author Bordersite

    Un certo numero di fattori, tra cui le aspettative, le pressioni e gli impegni lavorativi, troppi possono causare stress al tempo di vacanza. Alcune persone possono sentirsi depresse durante le vacanze invernali a causa di disturbo stagionale (SAD), a volte indicato come la depressione stagionale.
    Mal di testa, bere eccessivamente, mangiare molto, e l'insonnia sono alcune delle possibili conseguenze dello stress da vacanza.

    Coloro che soffrono di qualsiasi tipo di depressione o stress in vacanza possono beneficiare di un sostegno sociale durante questo periodo dell'anno. Esistono gruppi di consulenza che posso essere utili per un supporto.

    Oltre ad essere un passo importante nel prevenire i sintomi di questo disturbo stagionale, una regolare esposizione alla luce, in particolare a quella fluorescente, migliora in modo significativo la depressione nelle persone con SAD durante l'autunno e l'inverno.
    Organizzare gli obiettivi e le aspettative, raggiungendo gli amici, condividere le attività con i membri della famiglia, trovando il modo poco costoso per divertirsi e aiutare gli altri, sono tutti ottimi modi per combattere lo stress da vacanza.

    La stagione delle vacanze invernali, per la maggior parte delle persone è un momento divertente dell'anno pieno di feste, celebrazioni e incontri con la famiglia e gli amici. Ma per molte persone, è un periodo pieno di tristezza, solitudine e ansia.

    Stress da vacanza
  • Italiani tra centro benessere e alimentazione sana

    Italiani tra centro benessere e alimentazione sana

    Author Bordersite

    Nel 2011, la salute e il benessere hanno avuto risultati migliori in termini di valore delle vendite correnti rispetto all'anno precedente, nonostante la debolezza dell'economia italiana e il tasso di disoccupazione che continua a crescere. Cibo funzionale è la risposta del settore alimentare a queste tendenze emergenti in Italia. Esigenza dei consumatori di cibi sani e bevande nello specifico chi frequenta per esempio un centro benessere, insieme con le scoperte scientifiche relative alle proprietà di una serie di ingredienti, ha guidato lo sviluppo della salute e del benessere alimentare.

    Il gusto èdi vitale importanza ed un'alimentazione sana è sempre più presente sulle tavole degli italiani, ma un’ immagine sana non è l'unico fattore che riguarda le importanti vendite dei prodotti alimentari. In realtà, è evidente che gli italiani sono molto restii a sacrificare il gusto, e tendono a scegliere un prodotto che, seppur sano, non vada a comprometterne il sapore. Per quanto riguarda le bevande, i consumatori cercano le bevande che aiutano a mantenere o a creare uno stile di vita sano integrate con centro benessere o palestra, ma spesso sono scartate ​​peril gusto non sempre invitante nonostante ilbasso contenuto calorico. I produttori devono garantire la salute e il benessere alimentare e le bevande devono essere di buon gusto per i consumatori per contribuire a promuoverne la crescita.

    Italiani tra centro benessere e alimentazione sana
  • Tokyo eccelle anche nel 2013 secondo Michelin

    Tokyo eccelle anche nel 2013 secondo Michelin

    Author Bordersite

    La Guida Michelin ha conferito stelle, ancora una volta a Tokyo che la rende la città con il maggior numero di ristoranti a tre stelle in tutto il paese. Tokyo ha attualmente 15 ristoranti a tre stelle, ai 17 rispetto allo scorso anno. Hamadaya è stato spostato da tre a due stelle per ragioni sconosciute, ma secondo Bloomberg, il ristorante Araki  ha perso il suo status a tre stelle perché sta chiudendo econta di trasferirsi a Londra.

    Tokyo dispone di sei nuovi ristoranti a due stelle, per un totale di 57. Ci sono anche 16 nuovi ristoranti che rendono Tokyo una capitale con un totale di 373 stelle. Michelin ha inoltre recentemente annunciato altre stelle per il Giappone occidentale, che copre Kyoto, Kobe, Osaka e Nara. Questa regione vanta 12 ristoranti a tre stelle un bel primato non c’è che dire.


    Proprio la scorsa settimana, Michelin ha annunciato che rilascerà, in primavera, un quarto manuale per il paese del sol levante che copre la città di Hiroshima. Sette assaggiatori in incognito Michelin hanno valutato ristorante per ristorante in tutta la città già dallo scorso autunno, quindi speriamo che tutti siano stati all’altezza dell’ardua sentenza. La guida sarà rilasciato presumibilmente nel mese di  Maggio.

    Tokyo eccelle anche nel 2013 secondo Michelin
  • Cefalù: Gli albergatori chiudono il proprio albergo per i troppi salassi

    Cefalù: Gli albergatori chiudono il proprio albergo per i troppi salassi

    Author Bordersite

    Un’ anomala e grave situazione in una Sicilia ormai abituata ad alberghi e ristoranti vuoti. Tuttavia i turisti sono presenti, si aggirano tra le strade alla ricerca di una sistemazione provvisoria, dopo il salto temporale nel medioevo come solo "la perla normanna del Tirreno" sa regalare. Stavolta, sono le strutture alberghiere che sono state costrette a chiudere: tutti gli alberghi e ristoranti hanno concordato di chiudere i battenti e la decisione è irrevocabile.

    Chiunque proverà a cercare un albergo a Cefalù troverà un cartello che recita le ragioni della protesta che ha unito le due categorie in un'unica e solida serrata: «Non ha più senso lavorare ed accumulare debiti per il nostro albergo» dice Mauro Lombardo del Cefalù Sea Palace ed insieme alla sua tantissime sono le proteste degli albergatori: «Tutti gli anni mi vedo costretta ad aprire un mutuo per pagare le tasse, non sene può più» dice Anna Scillio dell'hotel Il Pescatore.

    Il colpo di grazia ad un'economia già fragilissima, arriva dall'ultima delibera del 30 ottobre riferita all'aumento dell' IMU portata da 0,4% alla tariffa massima di 1,06%. Qualche albergo arriverà a pagare anche più 200.000 euro. A fronte di questo, gli albergatori riuniti, senza distinzione di sigle nazionali, hanno deciso di mettere la parola fine alle attività.

    Cefalù: Gli albergatori chiudono il proprio albergo per i troppi salassi
  • Gli alberghi vaticani non pagano l'ICI

    Gli alberghi vaticani non pagano l'ICI

    Author Bordersite

    RES, ICI, IVA, IRPEF, IRAP,IMU: esenzioni e riduzioni che pesano sui contribuenti italiani.
    I radicali denunciano le agevolazioni e le esenzioni di cui godono “oltretevere”, la resa dei conti tra Chiesa e bilancio dello Stato segna  una linea rossa per lo Stato italiano. Con una serie di esenzioni e riduzioni per IRES, ICI, IVA, imposta sul reddito e IRAP che pesano sui contribuenti italiani.


    A partire dall 'ICI, la tassa di proprietà è esente per il Vaticano e questo è il fulcro della battaglia del partito di Mario Staderini che dichiara: "E' fuori dal tempo ed è inammissibile che la Chiesa gode oggigiorno delle detrazioni per l'assimilazione degli enti ecclesiastici agli enti di beneficenza. Prima è necessario verificare che davvero si facciacarità in quei in quegli alberghi o comunque in quelle strutture. posso pensare di famiglie povere sfrattate per fare spazio a potenti o speculazioni."

    Ha aggiunto inoltre: “personalmente ho indagato su quanto detto recandomi in uno degli alberghi vaticani per verificare e vi dimostrerò che codesti alberghi non sono destinati solo al clero”. Il vaticano recentemente ha dichiarato che non è intenzionata a pagare neanche l’imu oltre all’ ici che non paga ormai dal 2006.
     

    Gli alberghi vaticani non pagano l'ICI
  • CALICI SOTTO LE STELLE

    CALICI SOTTO LE STELLE

    Author Bordersite

    “Calici di stelle” è una delle manifestazioni di punta dell’estate Pugliese dal 1988, solitamente si tiene ad agosto in due date divise tra TRANI e LECCE.

    Quest’anno sabato 10 agosto a Copertino (LE) , splendida cittadina del Salento, famosa per il Santo Patrono Giuseppe, detto Santo dei Voli.

    In entrambe le città , i visitatori potranno degustare le etichette delle migliori cantine dalla Daunia al Salento, visitare i principali monumenti, partecipare a minicorsi di degustazione.

    Fil rouge di questa edizione sarà l’omaggio a Giuseppe Verdi, di cui ricorre il bicentenario della nascita.

    Ad accogliere i visitatori in corrispondenza dei principali ingressi della città, ci saranno appositi infopoint dove sarà possibile acquistare il Kit “Calici di Stelle” (10 €), contenente 1 calice di vetro con la tasca porta bicchiere, un carnet di 10 ticket- degustazione, una confezione di taralli, e la guida al percorso.

    La notorietà e l’ottimo gradimento dell’evento , fanno sperare anche quest’anno , in un successo pari a quello delle scorse edizioni.

    CALICI SOTTO LE STELLE
  • Festa di Sant' Oronzo

    Festa di Sant' Oronzo

    Author Bordersite

    La festa di Sant’Oronzo , accompagnato da San Giusto e San Fotunato, compatroni della città, si svolge il 24/25/26 agosto .

    Sant’Oronzo Patrono di Lecce , è una figura che compare spesso in Salento. Ma perché?

    Sul Santo è pervenuta una pergamena di età medievale, che narra che Oronzo, un tempo era un abitante pagano della città di rudiae , centro messapico e poi romano collocato a pochi Km da Lecce.

    Oronzo nacque 22 anni dopo la nascita di Cristo. Si narra che un giorno Oronzo si recò, insieme al nipote Fortunato nella zona di San Cataldo, marina Leccese , per una battuta di caccia. I due incontrarono qui Giusto , appena sbarcato inviato da San Paolo a Roma per consegnare alcune lettere apostoliche.

    Oronzo e Fortunato si convertirono al Cristianesimo e Giusto li battezzò entrambi.

    I personaggi iniziarono a predicare nel Salento e furono denunciati dai sacerdoti pagani al pretore romano, che impose loro di offrire incenso a Giove. Al loro rifiuto vennero condannati alla flagellazione e chiusi in carcere.

    Scarcerato Sant’ Oronzo , fu nominato da Paolo , primo vescovo di Lecce. Diventerà patrono di Lecce alla metà del 600.

    Festa di Sant' Oronzo
  • La Notte della Taranta a Melpignano

    La Notte della Taranta a Melpignano

    Author Bordersite

    IL 24 Agosto 2013, si svolgerà nelle zone del Salento il più importante festival itinerante “La notte della Taranta”, dedicato alla valorizzazione ed al recupero della pizzica salentina.

    La pizzica rappresenta, il tipo di musica che scandiva l’antico rituale delle cure impartite per sconfiggere il morso immaginario della Tarantola , il pericolosissimo ragno.

    Un’antica tradizione vuole, che per salvare la vittima, venissero suonati incessantemente i tamburelli ad un ritmo vorticoso, finchè l’incantesimo non veniva sciolto. Il suono dei tamburelli veniva accompagnato da un ballo ripetitivo ed ossessivo, utile ad esaurire completamente il veleno.

    La musica sopradescritta e la danza ossessiva , sopravvivono ancora oggi e vengono interpretate dai migliori musicisti salentini che, riuniti nel festival chiamato “La notte della Taranta”, incontrano i più significativi nomi della musica mondiale, diretti dai grandi maestri tra i quali:

    • Daniele Sepe
    • Piero Milesi
    • Joe Zawinul
    • Vittorio Cosma
    • Stewart Copeland
    • Ambrogio Sparagna.

    Ogni edizione il festival presenta una parte itinerante attraverso tutti i comuni della Grecìa Salentina ;

    • Carpignano
    • Calimera
    • Corigliano d’Otranto
    • Castrignano dei Greci
    • Martano
    • Cutrofiano
    • Martignano
    • Sternatia
    • Melpignano
    • Zollino
    • Soleto
    La Notte della Taranta a Melpignano
  • "The ring" nel corridoio di un hotel

    Author Bordersite

    Una tv spagnola ha organizzato una candid camera alquanto singolare e davvero terrificante per le ignare vittime, ospiti in un hotel. Una bambina è stata truccata, pettinata e vestita proprio come la protagonista della pellicola cinematografica la cui medesima prende il nome di “The Ring”.

    Il film è un adattamento di Gore Verbinski del famoso romanzo di Koji Suzuki. La storia parla di due ragazze, Katie e Becca che, parlando tra loro di una videocassetta particolare che riprende una bambina vestita di bianco il cui volto è celato dai lunghi capelli che causerebbe la morte, dopo sette giorni, delle persone che l'hanno vista. Indagheranno sulla morte preannunciata da una inquietante telefonata successiva alla visione del nastro.

    Essendo il film molto popolare, gli ospiti dell’ hotel moriranno di paura alla visione di questa bambina vestita di bianco, è stato scelto un hotel presumibilmente perche essendo i corridoi non troppo larghi e soprattutto silenziosi questo aumenta l’impatto tetro dell’incontro. Buona visione.

    "The ring" nel corridoio di un hotel

Translator